Festa S. Lorenzo Martire

“Festa de Santu Larettu”  (9-10-11 Agosto)

Processione del Santo

Si tratta della festa piu' importante che viene organizzata da un apposito comitato rinnovato annualmente. La festa è nata agli inizi degli anni cinquanta per volontà dell'amministrazione comunale, come momento di incontro per gli emigrati che in tale occasione rientravano in paese. La festa ha inizio con la novena nella chiesa cistercense di San Lorenzo, posta a monte del centro abitato. Durante la novena è particolarmente attesa la recita dei "gosos", canti tradizionali dialettali in onore del Santo.

Durante le tre giornate sono previste serate con spettacoli di musica tradizionale e moderna. Vi saranno inoltre mostre, esposizioni, bancarelle, giochi, "barracas" che arrichiranno le tre giornate di festa.

La giornata del 10 agosto ha inizio con la processione del Santo che dalla chiesa campestre si snoda nelle vie principali del paese. La processione e' preceduta da un centinaio di cavalli e dalla banda musicale. Il simulacro del santo viene trasportato a mano dai giovani del comitato. Per l'intera durata della processione le campane suonano a festa sino alla sua conclusione; dopo ha inizio la celebrazione della messa solenne alla quale segue l'immancabile invito di dolci e bevande ai presenti. Nel pomeriggio seguirà la tradizionale sfilata in costume con la partecipazione di numerosi gruppi folcloristici provenienti da varie parti della regione che alla sera si esibiranno sul palco di Piazza Carraghentu. Di rilievo e' anche la serata dedicata alla poesia estemporanea che a Silanus e' molto seguita anche per la presenza di poeti estemporanei di grande fama che il paese ha ed ha avuto quali Mario Masala ed il compianto Franziscu Mura.

 Nell'ultima giornata lo spettacolo delle pariglie richiama un'immensa folla composta da molti turisti che seguono di buon grado lo spettacolo che si svolge nella Via Stazione appositamente predisposta per la corsa. San Lorenzo costituisce un grosso richiamo per i turisti che affollano la piazza consapevoli di immergersi nel clima di religiosita' e tradizioni che la ricorrenza offre.